mercoledì 25 Novembre dalle ore 21:00
alle ore 23:00

Amandola


Amandola

Antigone



Rientriamo nel teatro dopo tanto tempo. Ci sediamo a guardare e ascoltare la storia di Antigone. Qui e ora, come duemilacinquecento anni fa. Questo è il teatro: riunisce gli uomini in un solo luogo, per riflettere sulle cose degli uomini. Su quello che è stato e quello che resta. I morti restano. Siamo abituati a chiamarli quelli che non ci sono più. Che siano i fantasmi di una storia senza tempo o i nostri parenti e amici persi negli ultimi mesi, non sono scomparsi. Se siamo disposti a rievocarli nella nostra memoria e soprattutto a raccontarne la storia, loro vivono. La morte non gli impedisce di sedere in mezzo a noi, di essere presenti e vivi sul palco. Grazie al teatro sono davanti ai nostri occhi e possiamo ritrovare le loro voci. Quello di Antigone non è solo un mito, è una riunione tra noi e i morti. I morti che una tragica fine ha lasciato sotto le mura di Tebe e che accoglieranno la figlia di Edipo nel suo destino, in fondo a una caverna cieca. Antigone sceglie la morte per rendere onore al cadavere di suo fratello. Ha deciso di essere più cara a quelli con cui giacerà per sempre. Il suo atto di pietà la rende colpevole davanti alla legge dei vivi, ma lei non è nata per condividere l’odio, ma l’amore. Possiamo chiederci qual è l’amore che resta anche dopo la morte. Possiamo ascoltare l’eco di un amore che resiste anche oltre la vita. Possiamo vedere quale posto spetta all’amore, dopo tanta morte. Per farlo, dobbiamo sederci ad ascoltare una storia vecchia come il mondo. Raccontata ancora e ancora. Rientriamo, insieme, nel teatro.

ANTIGONE

saggio del I anno di Proscenio Teatro

regia | drammaturgia _ Gabriele Claretti & Rodolfo RIpa

con
Ennio Abbruzzetti, Silvia Bldassarri, Arianna Baldoncini, Irene Bonifazi, Camillà Ciccalè, Valentino Eugeni, Silvia Mariani, Martina Marocchi, Emanuela Murgia, Teresa Pizzuti, Riccardo Ventelli, Luca Ventura

grafica _ StoryBoard_lab

XXXI. X. MMXX | H_21

Teatro Comunale | PSG

INTERO|8《》RIDOTTO|6

info e prenotazioni _ 392 4450125

Οὔτοι συνέχθειν, ἀλλὰ συμφιλεῖν ἔφυν.

Non sono nata per condividere l’odio, ma l’amore.


Antigone

***

Non perdere questo evento !
Utilizza il tuo calendario:



Scopri la location:

Amandola